La pubblicità funziona se è differente!


Ma la pubblicità funziona ancora?

Diceva Henry Ford che “La pubblicità è l’anima del commercio” e siamo perfettamente d’accordo sul fatto che chiunque abbia un’attività commerciale la debba far conoscere per vendere. Ma pensiamo anche che la pubblicità come è stata fatta finora oggi non funzioni più: perlomeno non quella “normale”, quella tradizionale a cui ormai la gente non rivolge più attenzione. Noi di NSAi siamo convinti che occorra differenziarsi se si vuole vendere con la pubblicità.

Innanzitutto è cambiato il concetto di “pubblicità”, perché nel giro di pochi decenni si sono moltiplicati non solo i mezzi con cui le aziende possono darsi visibilità, ma anche gli stimoli da cui i consumatori e i possibili clienti sono bersagliati ogni giorno: tanti, troppi, soprattutto attivati contemporaneamente e continuamente sovrapposti tra loro. Come abbiamo avuto già modo di scrivere, l’esigenza odierna è diventata quella di difendersi dall’iperinformazione, che spinge molte persone a diffidare di tutto e di tutti.

Anche le grandi marche hanno capito che la gente non si fida più e che non basta più puntare semplicemente a caratterizzare il prodotto e la sua comunicazione (per esempio un tempo un’azienda di biscotti poteva venderli come “biscotti buoni”, “biscotti sani”, “biscotti che non fanno ingrassare”, scegliendo una di queste qualità specifiche per contraddistinguere il proprio prodotto) ma occorre dialogare ed essere pronti a comunicare, allo stesso tempo, con il singolo e con la comunità. Così sono nati i numeri verdi, i servizi clienti, e infine i blog e le pagine sui social network. Oggi la pubblicità va indirizzata sempre più nel modo e sul mezzo corretto per raggiungere un consumatore sempre più consapevole e informato.

Il buon prodotto e la giusta creatività non sono più sufficienti per vendere, lo sforzo maggiore oggi è di essere personali e differenti dalla concorrenza, sempre a partire dall’identità della nostra azienda e del nostro prodotto o servizio: è un equilibrio che non è assolutamente facile realizzare.

Con passione, il team di NSAi